Beni Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico per il Polo Museale della città di Roma

Archivio delle iniziative

2019

Venerdì 21 giugno Festa della Musica

In occasione della Festa dei Musica 2019, la Galleria Spada propone, in collaborazione con il Conservatorio Santa Cecilia di Roma e con le Classi di Flauto Traversiere e di Violino Barocco dirette dai Maestri Enrico Casularo e Luigi Mangiocavallo, alcuni segmenti musicali ispirati ai temi dell’Arcadia all'interno del Giardino Segreto di Palazzo Spada. Le due diverse esercitazioni accademiche, scandite nel corso della mattina e del pomeriggio, avranno la durata di 10/20 minuti circa e saranno eseguite con organici strumentali composti di violini barocchi, flauti traversieri e violoncello barocco.

                                            Musiche d’Arcadia

ore 11,00

Arcangelo Corelli (1653-1713)

Sonata opera 5 n.2: Grave, Vivace, Allegro, Adagio, vivace

Sonata opera 5 n.3: Adagio, Allegro, Allegro (Giga)

Sonata opera 5 n.4: Adagio, Vivace, Adagio, Allegro

Classe di violino barocco:  Claudia Dimke, Iben Kejser

  Luigi Mangiocavallo


ore 17,30

   Arcangelo Corelli (1653-1713)

Sonata in trio op. 4 n.10

Adagio, Allegro, Adagio, Grave,Tempo di Gavotta

Robert Valentine (c.1680 - 1747)

Ciaccona per due flauti e basso

Classe di flauto traversiere: Paolo Ronzoni

Violoncello barocco: Ulrike Pranter

M° Enrico Casularo (flauto traversiere)

Jacques-Martin Hotteterre (1674-1763)

Sonata in trio op. 3 n.3: Prelude, Fugue, Grave, Vivement

Alessandro Cilona, Ulriche Pranter: flauto traversiere e violoncello barocco

M° Enrico Casularo (flauto traversiere)



SABATO 15 giugno 2019: JNA Giornate dell'Archeologia

Visita guidata: Il collezionismo dei cardinali Spada  ore 17.00

In occasione delle Giornate dell'Archeologia (JNA), la Galleria Spada propone un itinerario guidato attraverso la propria collezione archeologica. In quest'occasione, sarà possibile accostarsi ad un aspetto generalmente meno trattato della preziosa Galleria d'arte barocca, che tuttavia comprende anche una significativa raccolta di sculture romane sapientemente acquisite dalla famiglia cardinalizia. Si potranno così ammirare, in speciale armonia con gli arredi e con la ricca quadreria, una serie di antiche sculture in marmo, databili tra il I e il III secolo d.C. La visita della durata di  circa un'ora consentirà ai visitatori di conoscere e  di approfondire, tra austeri imperatori e divinità romane, la storia del collezionismo archeologico degli Spada tra il Seicento e il Settecento. 

IMD- International Museums Day 18 maggio 2019 

Ore 11.30

La Galleria Spada: pensare il futuro dove il tempo si è fermato

In occasione della Giornata Internazionale dei Musei 2019, la Galleria Spada affronta il tema del delicato rapporto tra proiezione dei musei nel futuro e conservazione dei musei del passato. 
La Spada, infatti, è un luogo che custodisce intatta l'atmosfera della Roma barocca, invitando i suoi visitatori ad entrare in un’altra epoca non appena superata la soglia del museo. Essendo osservati dai protagonisti del Seicento vissuti nel Palazzo - che li guardano dai ritratti creati dai grandi pittori del loro tempo - e circondati come sono  dall'arredamento originale, i visitatori, guidati dal personale del museo, potranno avere l'opportunità di viaggiare indietro nel tempo, dimenticando per un momento il tempo moderno esterno al museo.  Sarà possibile, tra l’altro, ammirare capolavori di Tiziano, Guido Reni, Guercino e Artemisia Gentileschi; l'itinerario si concluderà nella illusionistica Colonnata di Borromini (con dimostrazione prospettica a cura del personale del Museo). Durata: 1 ora circa.

ore 17.00

La Galleria Spada tra tradizione e futuro

Aderendo all’iniziativa ICOM (International Council of Museums) per la Giornata Internazionale dei Musei 2019 - il cui tema quest’anno sarà “Musei come hub culturali – Il futuro della tradizione”-  la Galleria punterà i riflettori sul suo ruolo di ieri, di oggi e di domani. Scopo della visita sarà quello di narrare la storia di questo luogo affascinante, ripercorrendo le principali fasi storiche della Galleria dal Seicento ad oggi, ovvero dalla sua primitiva funzione a quella attuale. Sarà possibile ammirare i celebri capolavori della pittura italiana e straniera, attraverso i quali si ricostruisce il gusto moderno e aggiornato dei cardinali Bernardino e Fabrizio Spada, iniziatori della collezione. La visita, della durata di un’ora circa, si concluderà presso il Giardino Segreto, con dimostrazione prospettica effettuata dal personale nella celebre Colonnata Borrominiana.

ore 19.30; 20.15; 21.00; 21.30; 22.15

Lo sguardo al futuro del Cardinal Bernardino: la Colonnata illusiva di Palazzo Spada

In occasione della Notte dei Musei 2019, la Galleria Spada propone una serie di dimostrazioni prospettiche, curate dal personale del Museo, all’interno della celebre Prospettiva realizzata nel 1653 da Francesco Borromini per il Cardinal Bernardino Spada. Brevi segmenti didattici tratteranno il tema dell'attenzione alle innovazioni scientifiche introdotta dalla figura emblematica del Cardinale, primo promotore di un gusto collezionistico familiare aggiornato e  raffinato. 
L’iniziativa, che si svolgerà nel Giardino Segreto, avrà la durata di un quarto d’ora circa e il gruppo si raccoglierà secondo le indicazioni del Personale del Museo (orari sopra indicativi, secondo il numero controllato di ingressi al museo).


Giovedì 14 marzo - Giornata nazionale del paesaggio

ore 17.00 - ARMONIE DI PAESAGGIO NELLA COLLEZIONE SPADA

La Galleria Spada propone un itinerario dedicato alla rappresentazione del paesaggio attraverso i capolavori della celebre collezione barocca. La visita guidata - curata dal Personale del Museo – si snoderà a partire dal Paesaggio con la chiesa di San Pietro in Montorio di Hendrik Frans Van Lint detto “Lo Studio”, per poi ripercorrere il raffinato collezionismo dei Cardinali Spada. Sarà possibile ammirare, tra l’altro, capolavori di Tiziano, Guido Reni, Guercino e Artemisia Gentileschi; l'itinerario si concluderà nella illusionistica Colonnata di Borromini (con dimostrazione prospettica a cura del Personale del Museo). Durata: h. 1 ca. - ore 17.00


GALLERIA DI DEI E DI EROI

Per il mese di Gennaio, la Galleria Spada dedica un ciclo di visite guidate ai temi mitologici e letterari presenti nella collezione. Il percorso accompagnato consentirà ai visitatori di approfondire i principali aspetti contenutistici e stilistici delle opere in mostra. Alla fine del percorso, della durata di un'ora ca., si potrà assistere alla dimostrazione prospettica nella Colonnata borrominiana (effettuata dal Personale) all'interno del Giardino Segreto.

Mercoledì 9, 16, 23 e 30 gennaio - ore 11.00



2018

***IL SENSO DELL'ARTE : 4 VISITE SENSORIALI PER UNA COLLEZIONE DEL SEICENTO 

La Galleria Spada, nell'ambito dell'anno del Patrimonio Europeo, promuove una serie di visite guidate a favore del pubblico non vedente. Attraverso l'utilizzo di tavole tattili che riproducono i principali capolavori della Galleria e con l'ausilio di oggetti che evocano opere e atmosfere, i visitatori saranno guidati in un percorso sensoriale dall'Associazione Culturale Sinopie. 

10 e 24 novembre, ore 10.00

1 e 15 dicembre, ore 10.00 

Durata 1.30 circa; prenotazione obbligatoria al numero 06.6832409 (entrata gratuita per visitatori con disabilità visiva e il loro accompagnatore, 1 euro di prenotazione )



***Martedì 13 novembre- Giornata di studio Palazzo Spada e i pavimenti del Seicento a Roma

La Galleria Spada, in collaborazione con Sapienza-Università di Roma e Università Roma Tre, presenta una giornata di studio dedicata all’ideazione e all’esecuzione dei pavimenti e degli ammattonati roma del Seicento. L'incontro, che vedrà interventi di Adriana Capriotti, Augusto Roca De Amicis, Francesca Geremia e Marisa Tabarrini  verterà su una componente dell’architettura che, pur trascurata dagli studi, si qualifica tuttavia, soprattutto nel Seicento, come attivo commento degli spazi interni. Lo si nota nelle chiese, dove i pavimenti assurgono talvolta a vera e propria architettura complanare che dialoga con il suo contesto e dove si confrontano tradizioni di varie provenienze storiche e geografiche; a Roma esse passano per le interpretazioni dei maggiori architetti dell’epoca, da Gian Lorenzo Bernini a Francesco Borromini, a Carlo Rainaldi.

***Martedì 25 Settembre IL SENSO DELL'ARTE 

Nell'ambito dell'Anno Europeo del Patrimonio, la Galleria Spada e l’Associazione Culturale Sinopie presentano al pubblico i risultati del Progetto di Alternanza scuola lavoro 2018 Il Senso dell'Arte, dedicato alle persone con disabilità visiva. Attraverso lo studio della Galleria e delle sue collezioni è stato, infatti, realizzato un percorso che mira alla trasmissione dei principali contenuti e dell’atmosfera del museo per il pubblico non vedente. A tal fine, sono stati prodotti ausili finalizzati alla fruizione del museo e dei principali capolavori che in esso si conservano.

***Giornate del Patrimonio 2018

Sabato 22 settembre - Divinità condivisa: l'arte di condividere l'arte a Palazzo Spada. Ore 19.00

La Galleria Spada invita i visitatori a partecipare in qualità di protagonisti alla realizzazione di un servizio fotografico “a tema” nel cinquecentesco Cortile degli Stucchi di Palazzo Spada. Prima di visitare le Sale e i capolavori della Galleria, il pubblico sarà così invitato a prestare attenzione ai mirabili stucchi raffiguranti le divinità dell’Olimpo che “abitano” il piano nobile del Palazzo, in un piccolo gioco en travesti che sarà poi oggetto di una comunicazione sui social media del museo. L’iniziativa, coordinata dalla dott.ssa Chiara Comella dell’Associazione Culturale Sinopie. 


Sabato 22 settembre - Una Prospettiva Condivisa. Ore19.30; 20.15; 21.00; 21.30; 22.15

La Galleria Spada propone una serie di dimostrazioni prospettiche, curate dal personale del Museo, all’interno della celebre Prospettiva realizzata da Francesco Borromini per il cardinal Bernardino Spada. Brevi segmenti didattici tratteranno il tema del segreto condiviso, introducendo al concetto di illusorietà della vita terrena che sta alla base dell'artificio borrominiano. L’iniziativa avrà la durata di un quarto d’ora circa e il gruppo si raccoglierà secondo le indicazioni del personale del Museo. 

Domenica 23 settembre - Sentimenti condivisi nelle opere della Galleria Spada. Ore 11.00

La Galleria Spada propone una visita guidata attraverso le storie e i sentimenti maggiormente coinvolgenti che emergono dalle opere della collezione. La visita guidata, della durata di un’ora circa, introdurrà il pubblico alle figure dei cardinali Bernardino e Fabrizio Spada e della marchesa Maria Veralli, principali artefici della sofisticata raccolta d’arte seicentesca. Verrà, così, presentata l'indole dei diversi protagonisti della Galleria, associandoli alle opere che furono di loro proprietà e che sono riferite ai maggiori artisti barocchi, quali Bernini, Guido Reni, il Guercino o Artemisia Gentileschi. La visita si concluderà nel Giardino Segreto, con dimostrazione prospettica effettuata dal personale del Museo nella celebre Colonnata borrominiana.

Ciclo Didattica Internazionale

Nell'ambito del proprio programma didattico, la Galleria Spada propone una serie di visite guidate in lingua straniera, finalizzate ad aspetti generali o specifici della collezione. Nel mese di luglio, un itinerario mitologico verrà proposto al pubblico di lingua spagnola.

Mes de Julio 2018

¿ Es hispanohablante? Entre en la Galería Spada para descubrir lo que hemos creado exclusivamente para usted. Una visita guiada a través nuestra collección "mítica", un viaje entre arte y mitología. La visita acabarà con una demonstración à la Perspectiva de Borromini. Nuestro Personal estarà muy feliz de darle la bienvenida.

miercoles 18 julio - horario 17.00

viernes 20 julio - horario 10.30

miercoles 25 julio - horario 10.30

viernes 27 julio - horario 17.00

Reservación obligatoria para los  grupos al número 06.6832409 (excepto el martes)

*** Giovedì 21 giugno 2018 Festa della Musica : Sette note in Prospettiva : musica per la natura nella Colonnata borrominiana. Segmenti musicali ispirati al Giardino Segreto dei Cardinali Spada per flauti traversieri, tamburo e violoncello barocco. Per il programma completo vai al sito del Mibact. 

***19-20 giugno 2018 Festa dei Musei - Notte dei Musei. Aderendo all'iniziativa internazionale della Festa dei Musei, la Galleria Spada resterà eccezionalmente aperta per tre ore la sera di sabato 19 maggio.

Ore 19.30/20.00/20.30 : La Viva Morte di Didone, Regina di Cartagine. La Galleria Spada propone una mise-en-scène di uno dei suoi più celebri capolavori, La Morte di Didone di Giovan Francesco Barbieri detto il Guercino. I visitatori saranno invitati a confrontarsi con l'approfondimento degli atteggiamenti, della composizione e delle espressioni presenti nel dipinto esposto in Galleria, restituito, come in un tableau vivant, da 12 studenti-figuranti tra Cortile degli Stucchi e Giardino Grande di Palazzo. Evoluzione moderna della tradizione "corporea" dell'immagine, in una lunga linea che si snoda dai Misteri medievali fino al cinema di Pier Paolo Pasolini, la rappresentazione avrà la durata di 10 min. ca.

*** Domenica 20 maggio, ore 16.30 : Incroci d'arte degli Spada. Un intinerario tra il palazzo di famiglia e le Cappelle di San Girolamo della Carità e della Chiesa Nuova. Nell'ambito della Festa dei Musei, la Galleria Spada propone l'approfondimento della conoscenza dei cardinali Bernardino e Fabrizio Spada, creatori della celebre collezione di famiglia, attraverso un itinerario che dal Palazzo di Piazza Capodiferro porta alla sensazionale Cappella Spada in San Girolamo della Carità e alla nobilissima Cappella di famiglia in Santa Maria in Vallicella. Evidenziando l'interconnessione tra museo e territorio, verranno approfonditi i rapporti di committenza tra gli Spada e i grandi artisti del Seicento: su tutti, quello con l'architetto Francesco Borromini, autore per gli Spada di due delle sue più importanti invenzioni barocche. Al contempo, sarà possibile ammirare le importanti decorazioni predisposte per la prossima festa di san Filippo Neri alla Chiesa Nuova, nelle quali si manifesta ancora oggi la grande tradizione degli "apparati effimeri" del Seicento.

*** "Quegli ornamenti più ricchi e più begli che si potesse fare nella difficultà di quell'arte". La decorazione a stucco a Roma tra Cinquecento e Seicento: modelli, influenze, fortuna. Martedì13 e mercoledì 14 marzo: Giornate di studio In collaborazione con Sapienza - Università di Roma e Università di Roma Tre

*** Ritrovare Lanfranco: due opere a confronto. Il Giovane col berretto piumato della Galleria Spada e il Figliol Prodigo già in collezione Giustiniani. Martedì 13 febbraio- Giornata di studio; merc. 14 - lun. 19 febbraio - esposizione delle due opere in Galleria

L'iniziativa confronta il dipinto di proprietà della Galleria Spada con l'opera recentemente individuata a Parigi, attualmente in collezione privata e mai esposta al pubblico in Italia. Le due opere, strettamente relazionate tra loro, sono appartenute a due delle più celebri collezioni romane del Seicento, la collezione del cardinal Bernardino Spada e quella del marchese Vincenzo Giustiniani. Il ritrovamento del Ritorno del Figliol Prodigo, operato sul mercato internazionale nel corso del 2017, getta nuova luce sul cosiddetto periodo protobarocco del grande pittore emiliano Giovanni Lanfranco.

*** Aperto per restauro: l'Amor Sacro atterra l'Amor Profano di François Duquesnoy - 17/18 e 19 gennaio, ore 10.00 - 12.00.Esperienze di conservazione e di didattica in Galleria in occasione del restauro del rilievo del grande scultore barocco. Le restauratrici all'opera forniranno alcune indicazioni tecniche sulle delicate lavorazioni in corso, così da accostare il pubblico alle principali problematiche relative alla conservazione delle sculture in gesso.

***POMERIGGI d'ARTE alla GALLERIA SPADA

La Galleria Spada prosegue nel 2018 la consueta attività di visite guidate, curate dal Personale del Museo, alla scoperta della collezione dei Cardinali Bernardino e Fabrizio Spada. Sarà possibile ammirare, all'interno delle Sale che dal Seicento ospitano la sofisticata raccolta barocca, capolavori di Tiziano, Guido Reni e Guercino, nonché dei principali pittori caravaggeschi italiani e europei, tra cui Orazio e Artemisia Gentileschi. Alla fine del percorso, della durata di un'ora ca., si potrà assistere alla dimostrazione prospettica nella Colonnata borrominiana (effettuata dal Personale) all'interno del Giardino Segreto.


Prenotazione obbligatoria al numero 06.6832409 (escluso il martedì). Costo del biglietto 5 euro + 1 euro di prenotazione.

2017

*** Ospiti della Spada: La Natività di Jacques Dumont Le Romain. Dal 7 ottobre 2017 al 15 gennaio 2018 la Galleria Spada presenta, nell'ambito del ciclo degli OspitiLa Natività proveniente dal Musée Condé di Chantilly; l'opera, ancora memore della lezione di Carlo Maratta, ci introduce all'attività del raro pittore francese Jacques Dumont, autoproclamatosi Le Romain per eternare il rapporto con l'Italia e con la città che più aveva determinato la sua visione artistica. L'iniziativa mette in risalto il mutuo scambio di influenze tra pittura italiana e francese e l'importanza, ancora nel Settecento, della tradizione classicista italiana del secolo precedente.

*** Dicembre al Museo: il Mito nell'arte alla Galleria Spada - 28 e 30 dicembre 2017 ore 11.00 Nell'ambito della propria attività didattica, la Galleria Spada propone un percorso a tema, curato dal Personale del Museo, dedicato alla rappresentazione del mito nell'arte barocca. Prenotazione obbligatoria.

*** Pomeriggi d'arte alla Galleria Spada 2017- attività settimanale a cura del Personale del museo, lunedì pomeriggio ore 17.15. Prenotazione obbligatoria

***1 al 6 novembre 2017 -La Galleria e il suo doppio: due opere di Philippe Casanova dedicate alla Terza Sala della Galleria Spada

Un omaggio del pittore francese Philippe Casanova alla Terza Sala del museo, ovvero al principale ambiente fatto realizzare nella prima metà del Seicento dal cardinal Bernardino Spada. I due dipinti moderni, mimetizzati nell'arredo barocco della Galleria, propongono le immagini della sala stessa, in un gioco di rimandi visivi che costringe l'osservatore a soffermarsi su opere e arredi. Le due Gallerie di Philippe Casanova offrono, così, un'originale interpretazione della tradizione della "pittura delle collezioni", nata nel Seicento in ambito europeo  e poi ampiamente diffusa anche in Italia.

***Giornate Europee del patrimonio 2017-Sabato 23 e domenica 24 settembre 2017

*** Sabato 23 settembre ore 10.30 e 11.30: Reinvenzione barocca della Natura: le Prospettive del Cardinal Bernardino Spada.Un segmento didattico della durata di 30 minuti ca. per introdurre il pubblico alla passione del Cardinal Bernardino per gli studi prospettici e per gli inganni visivi.

*** Sabato 23 settembre ore 19.30, 20.30 e 21.30: Naturale e costruito: il Giardino Segreto del Cardinal Bernardino. Segmenti didattici della durata di un quarto d'ora circa per evidenziare le relazioni tra "natura naturale" e cultura scientifica nel cortile della Colonnata borrominiana.

*** Domenica 24 settembre ore 17.00: Bellezza intellettuale e bellezza naturale: la collezione dei Cardinali Spada. Visita guidata della durata di un'ora circa per evidenziare le diverse componenti del collezionismo dei Cardinali Bernardino e Fabrizio Spada.

*** 26 Giugno/19 settembre - In Primo Piano: Il Ritratto virile di Leandro Bassano. In Galleria un approfondimento didattico su questo notevole ritratto veneto.

***21 Giugno - Festa della Musica. Sette note in Prospettiva: musica per flauto traversiere e cembalo nella Colonnata borrominiana. Segmenti musicali nel corso della giornata con la collaborazione del Conservatorio di Santa Cecilia in Roma. Maestro Enrico Casularo e allievi.

*** 20 e 21 maggio 2017 - Festa dei Musei e Notte dei Musei. Un racconto dell'Invisibile a Palazzo Spada (con prenotazione) eNel giardino segreto: dall'invisibile al visibile

Itinerari inconsueti, curati dal Personale del Museo, per conoscere, con l'ausilio di spiegazioni e fotografie, le decorazioni del Palazzo dei cardinali Bernardino e Fabrizio Spada. 

*** Esposizione 2 dicembre 2016 - 8 maggio 2017 Ospiti della Spada. I SS. Quattro Coronati dal Museo di Roma in Palazzo Braschi

Nell'ambito del ciclo Ospiti della Spada, che prosegue il progetto di scambio con importanti istituzioni museali italiane e straniere, la Galleria Spada espone, nella IV Sala dedicata ai pittori caravaggeschi, un dipinto affascinante e dibattuto, I SS. Quattro Coronati di proprietà del Museo di Roma in Palazzo Braschi. Per alcuni mesi, quest'opera attribuita anche allo stesso Caravaggio, prenderà il posto del capolavoro di Orazio Gentileschi raffigurante David con la testa di Golia, attualmente in prestito alla mostra dedicata a sua figlia Artemisia in Palazzo Braschi. 

*** 27 aprile, ore 17.15 Rientri in Galleria: nuovi sguardi su prestiti recenti.  - La Testa di Laocoonte di Gianlorenzo Bernini: antico e moderno a confronto nella Galleria Spada.

L'iniziativa, curata dal Personale del museo, è dedicata al recente rientro in Galleria della scultura berninana dalla mostra dedicata a Rubens al Palazzo Reale di Milano.

*** 21 Marzo 2017 Giornata di studio. Intorno ai SS. Quattro Coronati: ipotesi a confronto. Palazzo Spada - Salone di Pompeo, ore 10.00 -13.00.

In relazione al dipinto del Museo di Roma attualmente in prestito alla Galleria nell'ambito del ciclo Ospiti della Spada, si terrà un seminario con interventi degli studiosi che hanno maggiormente contribuito alla lettura dell'opera. Presiede Alessandro Zuccari, interventi di Adriana Capriotti, Isabella Colucci, Pierluigi Carofano, Massimo Moretti e Gianni Papi.

*** 8 marzo 2017 - Donne in Arte.

In occasione della giornata dell'8 marzo e dell'inziativa di ingresso gratuito per le donne nei musei e nei luoghi della cultura statali, la Galleria Spada proporrà un approfondimento, attraverso materiali didattici, del Ritratto di Pulcheria Rocci di Ferdinand Voet; l'iniziativa si avvale della collaborazione tecnica degli studenti della classe III H del liceo artistico Caravaggio, impegnati in un'esperienza di scuola/lavoro all'interno del museo.

***  3 marzo 2017- Note nuove nel museo.

Nell'ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro, gli studenti del Liceo Classico, Musicale e Umanistico Statale Chris Cappel di Anzio forniscono ausilio didattico in Galleria mentre, secondo gli orari indicati, nella Colonnata borrominiana e nella Terza Sala del museo vengono eseguiti, per violino solo, l'Adagio dalla I Sonata di Bach e l'Allegro dalla Sonata in Mi maggiore di Hendel.

Mibac Minerva Europe Museo & Web



Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Via del Collegio Romano, 27
00186 Roma, Italia
tel. 39 06 67231
www.beniculturali.it

© Tutti i diritti riservati 




Polo Museale del Lazio
Piazza San Marco, 49
00186 Roma, Italia
Tel. 06 69994251  -  06 69994342
e-mail: pm-laz@beniculturali.it
PEC: mbac-pm-laz@mailcert.beniculturali.it




Galleria Spada
Piazza Capo di Ferro, 13
00186 Roma, Italia
tel. +39 06 6874896
e-mail: pm-laz@beniculturali.it 


  Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!

Copyright 2012 Ministero per I beni e le attività culturali - Disclaimer

pagina creata il 15/09/2018, ultima modifica 26/06/2019